Atomos Ninja 2 External Video Recorder

Video

Il Ninja2 della Atomos è un registratore video collegabile esternamente a fotocamere e videocamere in commercio per la registrazione del segnale video.

E’ infatti noto come le fotocamere dslr, pur producendo video di qualità sorprendente, mostrano molti limiti a causa della forte compressione del segnale video e del sottocampionamento del colore in formato 4.2.0, per la necessità di poter salvare le clips sulle normali schede CF e SD.

Il segnale non compresso prelevato direttamente dal sensore ed inviato mediante la porta hdmi della fotocamera ad un registratore esterno come l’Atomos Ninja2 o il Blackmagic HyperDeck Shuttle, permette invece di registrare il video con un campionamento colore di qualità superiore come il 422 mediante codecs professionali come Apple ProRes o NDxHD della Avid e senza problemi di spazio o di durata di registrazione.

Dando uno sguardo all’esterno del Ninja2, balza all’occhio la costruzione in solido alluminio che trasmette una sensazione di grande affidabilità anche nell’utilizzo in condizioni difficili.

Del peso di soli 300g (senza batterie) e dal design compatto, è facilmente trasportabile insieme alla fotocamera ed il resto dell’attrezzatura. Rispetto ad altri prodotti simili come il Blackmagic HyperDeck Shuttle, il Ninja2 della Atomos è dotato di un ampio schermo touchscreen che può svolgere la funzione di monitor esterno durante la registrazione e per revisionare il materiale girato alla fine della sessione di shooting, anche scollegato dalla fotocamera o videocamera.

Una volta acceso, i menù del Ninja2 sono semplici ed intuitivi ed è facilissimo navigare tra le varie opzioni. Il touchscreen non risponde come dovrebbe però e mi piacerebbe se fosse un poco più veloce e sensibile di quello che dimostra.

Lo schermo ha una dimensione di 800x480px con aspect ratio di 16:9 (1,78:1) che aiuta molto se si registra con una fotocamera il cui schermo è sempre troppo piccolo per essere d’aiuto durante lo shooting video.

Sul lato destro si trova l’alloggiamento per l’hdd da 2,5″ (gli hard disk da notebook) e le porte hdmi-in e hdmi-out. Quello che lo contraddistingue dal Blackmagic HyperDeck Shuttle è la possibilità di utilizzare tanto hdd sata che ssd al contrario di quest’ultimo che alloggia solo hard disks allo stato solido.

Sempre su questo lato si trovano la presa cuffie che la presa audio-in.Il Ninja è in gredo di registrare in una grande varietà di formati e framerates.

Di default i files vengono registrati con codecs Apple ProRes422 ma vi è la possibilità di utilizzare il codec Avid NdxHD che però và attivato. Entrambi i codecs hanno un bitrate massimo di 220Mbp/s a 10bit, ossia quattro volte il necessario per il broadcasting televisivo che di media è richiesto dai networks in un valore compreso tra i 36 ed i 50 Mbp/s.

Questo recorder della Atomos può alloggiare esternamente in due appositi alloggiamenti, due batterie che garantiscono una durata complessiva di parecchie ore di registrazione continuativa. In alternativa, se vi sono prese di corrente accessibili, è possibile utilizzare un alimentatore che garantisce durata illimitata, vincolandoci però ad una posizione fissa.

In dotazione nella scatola con tutto il resto delle cose che vi si trovano, è da notare una docking station sulla quale inserire gli hdd del Ninja2 per essere letti immediatamente su qualsiasi computer mediante presa usb3.

Opzione comodissima per scaricare i files e fare il backup su un altro hdd o per fare direttamente l’editing, se il tempo stringe. Di dotazione, l’alimentatore esterno, una batteria, due case per hdd da 2,5″, diversi tipi di adattatori per prese elettriche ed un carica batterie.

Naturalmente il Ninja2 come ogni altro digital video recorder, oltre ad essere utilizzato come registratore esterno, connesso direttamente alle videocamere e fotocamere dslr (ma via hdmi vi si può connettere anche una GoPro per esempio), può essere collegato ad un mixer video come l’ATEM Television Studio di Blackmagic per registrare il segnale di regia audio/video.

Nel funzionamento con videocamere e fotocamere però, il blackmagic Ninja2 rivela tutta la sua versatilità. Con le fotocamere dslr sopratutto, permette di registrare in formato non compresso utilizzando però un sensore full frame in grado di fornire una riproduzione delle sfumature di colore superlativa, nonché di approfittare della qualità delle lenti fotografiche professionali, generalmente superiori qualitativamente  alle normali lenti in dotazione alle videocamere professionali.

Anche con le videocamere fornisce non pochi vantaggi. Con la Canon XF100, che registra in formato Full Hd con un bitrate di 50Mbp/s nativo, con il Ninja2 si può disporre dello stesso formato a 220Mbp/s, godendo di una latitudine maggiore nella resa cromatica, nel processo di post produzione e correzione colore, nonché di una durata di registrazione molto prolungata.

Dello stesso codec AppleProRes422 e Avid NDxHD sono disponibili bitrates anche inferiori per prolungare la durata della registrazione a parità di Hdd utilizzato.

Le motivazioni per dotarsi di un registratore video digitale come il Ninja2 sono molteplici ed investono sopratutto il campo della produzione professionale per il settore televisivo.

Coloro che producono programmi o documentari per qualsiasi network devono necessariamente soddisfare delle richieste sui formati e su bitrates che una fotocamera dslr, nonostante l’alta qualità delle immagini che è in grado di produrre, non può soddisfare per i motivi detti in precedenza.

L’alternativa è lavorare con le videocamere tradizionali che però hanno il limite di intercambiabilità delle lenti (non tutte, ma sicuramente quelle all’interno di una fascia di mercato che non supera i 5000/6000€) e comunque un tempo di registrazione limitato dalla capienza delle schede utilizzate.

Personalmente ho trovato enormi vantaggi dall’utilizzo di un registratore video come il Ninja in tandem con la Canon 5D Mark III e per coloro che lavorano nel campo della produzione broadcast con fotocamere dslr, è uno strumento assolutamente indispensabile.

ATTENZIONE: ricordo a tutti coloro che sono regolarmente registrati sul sito di Amazon come ditte/ditte individuali e forniti di regolare Partita Iva, che l’Imposta sul Valore Aggiunto verrà stornata in fase di checkout e pagamento del prodotto, sempre e quando quest’ultimo riporti la dicitura “venduto e spedito da Amazon“. Per informazioni più specifiche su come registrarsi come ditta individuale, consultare il sito www.amazon.it